Progetti di catalogazione

 

Nei mesi di aprile-maggio 2014, la dott.ssa Giulia Francesca Zani, membro del gruppo di ricerca dell’Università Cattolica coordinato dal prof. E. Barbieri, ha condotto la catalogazione degli incunaboli presenti presso il nostro Archivio, facenti parte nello specifico del Fondo dell’Archivio Capitolare e della Collezione dei libri antichi.

I dati di tale censimento, realizzato  in collaborazione con la Soprintendenza libraria della Regione Lombardia, sono disponibili nella banca dati MEI (Material Evidences in Incunabula) del CERL (Consortium of European Research Libraries) che è liberamente consultabile sul web (http://www.cerl.org/resources/mei/main). I dati rilevati, oltre alle evidenze bibliografici delle edizioni, sono relativi alle caratteristiche dell’esemplare, così da fornire un indispensabile contributo alla salvaguardia del patrimonio.

Inoltre durante questo lavoro si è anche provveduto a fare una verifica dell’intero materiale librario antico, di provenienza diversa, raccolto in Curia intorno agli anni ’50 per volontà dell’allora vescovo Mons. A. Bernareggi, andando così ad integrare un elenco sommario prodotto nel 2012 dalla dott.ssa Chiara Brignoli, durante la sua attività di stage con l’Università Cattolica di Brescia.

Per scaricare il catalogo aggiornato clicca qui.

Contestualmente (gennaio-giugno2014), la dott.ssa Nadia Bassis, studente di Lettere dell’Università di Bergamo, nella sua attività di tirocinio ha provveduto  a controllare i cataloghi della sezione Corali della Collezione libri antichi. Questo lavoro ha permesso di ricollocare alcuni pezzi fuori posto nelle sezioni precipue, attribuendo per esempio la provenienza di alcuni corali agli Agostiniani e non al Capitolo della Cattedrale.

Per scaricare il catalogo aggiornato clicca qui.